fratello si scopa la sorella sorelle lesbiche scopano figlio scopa la madre mamma si scopa la figlia padre si scopa la figlia fratelli gay si inculano orge tra famiglie incestuose
Incesti madre figlia



la sorellina ama farsela leccare orgia con la nipote troia il fratello si incula la sorella
si condendono la madre pompino della figlia con ingoio orgia tra sorelle lesbiche
mamma scopa con la figlia orgia incestuosa tra sorelle infila la lingua nel culo
i fratellini si vogliono bene mamma coccola figlio mamma allatta la figlia
pompino incestuosoi al figlio incesto della buonanotte scambi di saliva tra madre e figlia
video porno incesti i fratellini che si inculano le sorelline porche
Scappucciamo il cazzo del cugino fratello che chiava con sorella una sorella ninfomane puttanella sverginata
La mia prima volta con mia sorella e dopo ti do anche il culo incesto tra fratelli amanti leccami la passerina brother
facciamo presto che arrriva la mamma pompino con ingoio sorella vogliosa tornata da discoteca scopami in salotto
fratelli scopano sul divano pompino in bagno di nascosto sorella vogliosa con fica bagnata scopata appena svegli
trio familiare incestuoso la mia prima scopata anale Scopata tra l arrosto ed il ragu mamma ninfomane

Racconti Incestuosi, sesso in famiglia

Giuliano accolse con grande calore le due donne e cercò in ogni modo di metterle a loro agio. Ma già dalla prima sera si creò un'atmosfera strana. Mentre cenavano a bordo piscina, Giuliano non riusciva a staccare lo sguardo dal prosperoso seno di sua sorella, che la generosa scollatura della canotta aderente metteva in bella mostra. Mirella sembrava compiaciuta da quelle attenzioni, mettendo a disagio la madre alla quale non sfuggivano né gli sguardi del figlio, né il comportamento accondiscendente della figlia.
Oltre a quegli sguardi un po’ impertinenti, quella sera non accadde nulla, anche se Giuliano andò al letto particolarmente turbato ed eccitato. Ma la mattina seguente, quando Giuliano si alzò e, con addosso una vestaglia di seta tipo orientale, scese al piano inferiore per prepararsi la colazione, trovò la sorella che seduta su uno sgabello del banco sorseggiava un caffè. Mirella indossava come unico indumento una ampia camicia bianca da uomo che le scopriva completamente le cosce e mostrava, dai bottoni troppo slacciati, buona parte del prosperoso seno sodo. ..........

....

Inizierò dicendovi che è colpa/merito dei nostri genitori se la relazione è iniziata. nostro padre è un genio nel suo campo e, per motivi di lavoro, ha dovuto viaggiare molto portandosi appresso la famiglia, così io e mia sorella siamo cresciuti vivendo un anno o due al massimo in un posto per poi scoprire i piacere di farmi spompinare da mia sorella..........
Fantastici incesti tra fratello e sorella, sorelle che amano svegliare il fratello con la lingua, scopate tra fratelli e sorelle, incesti, sorelle puttane, fratelli arrapati......
                                                                                                   una notte con mammina
Avevo appena terminato l’anno scolastico e non avevo niente da fare.
Per ingannare il tempo avevo riordinato la mia camera. Dopo aver cenato con mamma ero uscito con gli amici in cerca di fresco. Avevamo girovagato cerca senza meta per finire avevamo mangiato un gelato.
Quando rincasai la casa era immersa nel buio, tolsi le scarpe e facendo il meno rumore possibile, andai verso la mia camera. passando davanti a quella di mamma notai che aveva lasciato i vetri aperti e la tapparella un pò rialzata per rinfrescare l’ambiente. Mi avvicinai al letto… mamma era nuda il suo corpo era rischiarato dalla debole luce lunare. Intravedevo i seni sodi muoversi. mi avvicinai al letto per ammirala... com’era bella nuda!!
il triangolo pubico nascondeva la vagina.
avrei voluto baciargliela, leccargliela…ma l’avrei svegliata. uscendo urtai qualcosa e mamma si svegliò. mi avvicinai al letto
“scusa mamma ero entrato per darti il bacio della buonanotte”
Fin da ragazzo ai miei occhi la mia mamma era la più bella delle mamme. il suo viso aveva un aspetto soave, i folti capelli biondi sparsi sul cuscino, un braccio mollemente adagiato lungo il corpo. Il lenzuolo avvolgeva la sua sagoma ben fatta, le labbra carnose atteggiate ad sorriso i seni che,respirando, gonfiavano il lenzuolo…avrei voluto baciarla tutta... ero in adorazione del suo corpo.
Con un sorriso mi disse “non mi dai il bacio della buonanotte?“ m’inginocchiai accanto a lei mi feci coraggio e piano mi adagiai sul letto accanto a lei per osservarla meglio. sentì il movimento e mugolò qualcosa muovendosi delicatamente, poi aprì gli occhi e mi vide
“Sei tu tesoro mio?” sorrise sorpresa e
“cosa fai qui“ “ volevo solo darti il bacio della buonanotte –e soggiunsi- come sei bella mamma“
Chiuse gli occhi e sorrise dolcemente. Con un cenno di una mano mi fece segno di avvicinarmi e accarezzandomi in viso “sei molto carino” scostò il lenzuolo che la copriva “ vieni vicino alla tua mamma “ disse dolcemente.
Rimanemmo a parlottare per un po’, sdraiati l’uno accanto all’altra. Si parlò di tutto, scuola, lavoro, casa, famiglia... più la guardavo più mi sentivo attratto da lei e dalla piacevolissima eccitazione che mi trasmetteva. Sentii che il pisello mi stava diventando duro…che situazione... mamma allungò una mano per accarezzarmi e si accorse della mia erezione
“cos’è successo, vuoi venire vicino a me?“ e sollevando il lenzuolo m’invitò. avevo intravisto la sua sottoveste arrotolata fino alle mutandine